Trasimeno Italia

Totale area (ha)

114.156   ha

Breve descrizione dell‘ubicazione

La Comunità Montana del Trasimeno è un territorio di 13 Comuni in Umbria. Il suo bel paesaggio collinare è per oltre il 50% sotto vincolo ambientale ed è composto da ampie superfici ad oliveto, vigneto, cereali, prati avvicendati, girasole, erbai e boschi cedui. Il Comprensorio del Trasimeno è infatti caratterizzato da produzioni agricole di alto valore commerciale, quali l’olio di oliva (DOP Umbria) e i vini DOC/IGT (Colli del Trasimeno, Colli Perugini). Oltre alle produzioni agricole, molto importante in termini economici è il turismo (le attrazioni sono il Lago Trasimeno, le città d’arte, i percorsi, le piste ciclabili, i sentieri, i parchi) e l’agriturismo, con oltre 150 strutture ricettive. Il lago Trasimeno, con un bacino idrografico di 309 kmq, oltre alla forte presenza turistica, è caratterizzato dall’attività della pesca di acqua dolce, con numerosissime specie ittiche prelibate e ricercate. L’arte delle tante città storiche del Trasimeno e del Perugino, la cultura, la tradizione e le tante forme di artigianato fanno poi da cornice ad un bellissimo paesaggio naturale, rimasto intatto negli anni. La conservazione e manutenzione del territorio, oltre all’opera degli agricoltori, è in mano alle istituzioni pubbliche (Parco del Trasimeno, Comuni) e a diverse società private o partecipate che garantiscono qualità e pregio al territorio. I sottoprodotti agricoli, i residui dei lavori di manutenzione delle numerose aree verdi, della rete stradale e sentieristica, la conservazione e pulizia dei corsi d’acqua e dei bacini lacustri offrono infine un altissimo potenziale di biomassa destinabile alla produzione di energie rinnovabili, a basso impatto ambientale e a basso costo di produzione.

Tipo di paesaggio

Zona sub-collinare intorno al lago, nella valle del medio Tevere nella regione Umbria

Clima Temperato/Continentale:

IT_CM

Dati sul territorio:

1)     SAT – Superficie Agricola Totale (medium value par farm): 15,30  haDati sul territorio:

2)      SAU – Superficie Agricola Utilizzata (medium value per farm) : 11,24 ha Altitudine: 250 mt

3)      Cereali : 24,18 ha

4)      Alberi di olivo (medio): 3,45 ha

5)      Vigneti (medio): 1,48 ha

6)      Alberi da legno: 0,78 ha (medio)

7)      Alberi da frutto: 0,06 ha (medio)

8)      Bosco (medio): 6,88 ha

9)      Pascolo (medio): 2,06 ha

CM3

CM4

Tipo di popolazione

La Comunità Montana del Trasimeno è composta da 13 piccoli Comuni  con popolazioni che vanno dai 3.500 ai 15.000 abitanti, per un totale di 116.000 abitanti. La Città di Perugia sè unita alla Comunità attravero un accord storico, ed aggiune ulteriori 160.000 abitanti.

Attività economiche

Agricultura, turismo, piccole industrie.

Tipo di biomassa LCMW nella regione

1. Ramaglie provenienti dalle potature di vigneti e uliveti

CM5

CM6

2. Biomassa da fossi  e corsi d’acqua

CM7

CM7b

3. Biomassa da parchi e giardini

CM8

CM8b

4. Biomasse da Manutenzioni stradali

CM9

CM10

Importanza dei tipi di biomassa LCMW

1) Ramaglie provenienti dalle potature di vigneti e uliveti

  • Piccole e singole proprietà agricole è distribuzione omogenea su tutta la regione
  • Approssimativamente lo 0,9% (1.065 ha) dell’area è coperta da vigneti, mentre il 4,7% ( 5.353 ha) è coltivato ad oliveto.
  • I sistemi tradizionali di uliveti e vigneti costituiscono le produzioni più importanti e tipiche della zona e creano un elevato valore paesaggistico che ha fortemente caratterizzato questa regione. I lavori di manutenzione di queste aree agricole (falciatura, potatura), sono essenziali per preservare questo paesaggio e per sviluppare l’economia locale èPaesaggio, ricreazione, tutela dell’ambiente
  • La biomassa da LCMW è attualmente bruciata e utilizzata in minima parte

2)  Biomassa da fossi e corsi d’acqua

  • Distribuzione omogenea (rete idraulica del distretto)
  • La rete idrografica secondaria e terziaria ha un’estensione di circa 203 km lineari
  • La vegetazione che cresce nei fossi viene periodicamente tagliata per motivi di sicurezza idraulica, difesa, pubblica sicurezza
  • La biomassa da LCMW non è attualmente utilizzata (viene lasciata sul posto)

3) Biomassa da parchi e giardini

  • Spazi verdi pubblici e privati nella regione è erbe diffuse sul posto
  • L’area totale coperta da parchi e giardini copre approssimativamente il 15,3% (17.500 ha) dell’area totale.
  • Mantenere le aree verdi e la conservazione del paesaggio èpaesaggio, ricreazione,
  • La biomassa LCMW viene attualmente inviata al compostaggio o nelle discariche

4) Biomasse da Manutenzioni stradali

  • Omogenea distribuzione nell’intera regione
  • A rete stradale secondaria ha un’estensione di circa 510 km lineari
  • Pulizia delle strade dalla vegetazione per prevenire i blocchi e favorire un sicuro passaggioà Infrastrutture tecniche, traffico
  • La biomassa da LCMW è attualmente non utilizzata (viene lasciata sul posto)